loader
| Altre attività

Eventi Culturali: Domenica 15 novembre Selfie su MEDEA “Io amo mio figlio?”

Corpo Articolo sito MEDEA clay franchini 15.11.15

Medea nell’immaginario simbolico collettivo rappresenta per antonomasia l’ambivalenza del sentimento amoroso ma ancor di più ci apre verso un angosciante e spesso rigettato interrogativo: Io amo mio figlio? Sebbene pronti ad affermarlo con indomita sicurezza sappiamo ognuno di noi quanto questa esperienza d’amore muova potenti trame sommerse e contraddittorie: mai alcuno è capace, nel bene e nel male, di scatenarci incontrollate emozioni. Interroghiamo, dunque, la psicanalisi, che nella lettura dei simboli e via maestra per gli abissi della psiche, per svelare senza preclusione il sentimento amoroso verso i figli. Solo così si rende possibile un amore demistificato di proiezioni narcisistiche ed immature attese per affermare la sua espressione più matura.
Una serata attraverso le immortali pagine di un mito classico alla scoperta di parti nascoste di ognuno di noi.